IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividere | 
 

 Addio ululone?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Addio ululone?   Ven Gen 08, 2010 5:55 pm

sempre leggendo Oasis, il famoso Petretti ha scritto che non vede più ululoni in giro dalle sue parti dagli anni ottanta...
purtroppo il MIO anfibio preferito What a Face ,sta divenendo sempre più raro...
per questo ho avuto uno stimolo in più per pensare di fare la mia tesi di laurea proprio sull'ululante ululone!
considerando poi il fatto che conosco 5 siti ( di cui 2 segnalati da me stesso al parco,che non consosceva What a Face ), uno studio sui 50-60 esemplari che ho trovato,non sarebbe male... Pray Pray Pray
adesso devo solo proporlo al parco.
Intanto,una vecchia foto ricordo:




Tornare in alto Andare in basso
Roberto
Naturalista fiorente
Naturalista fiorente
avatar

Numero di messaggi : 296
Età : 54
Data d'iscrizione : 06.02.09

MessaggioTitolo: Re: Addio ululone?   Ven Gen 08, 2010 7:47 pm

mitico ululone!!!!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.robertocobianchi.net
Sara
Naturalista fiorente
Naturalista fiorente
avatar

Numero di messaggi : 277
Età : 23
Location : Arco -TN-
Data d'iscrizione : 31.01.09

MessaggioTitolo: Re: Addio ululone?   Sab Gen 09, 2010 4:39 pm

Che belli gli ululoni! Qui in zona se ne trovano parecchi invece, non pensavo fosse raro.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Addio ululone?   Sab Gen 09, 2010 5:42 pm

urca! Dance Dance Dance Dance
non hai scattato loro qualche foto???

comunque i tuoi ululoni sono "diversi" dai miei..... stando a sentire i genetisti:
gli ululoni appenninici settentrionali sono denominati " Bombina pachypus"
mentre gli ululoni alpini sono denominati " Bombina variegata"


le differenze:
La specie Bombina variegata, presente in gran parte dell'Europa centro-orientale e nell'Italia nord-orientale, potrebbe apparire identica, ad un occhio inesperto, alla specie presa da noi in considerazione. Questa è però presente in Italia solo a nord del Po, quindi anche solo basandosi sull'area di ritrovamento è facile fare una distinzione. In ogni caso vi sono anche caratteri morfologici sui quali si può fare affidamento: B. variegata ha solitamente tubercoli meno appuntiti di B. pachypus e la pelle risulta quindi più liscia. La colorazione gialla sulla parte inferiore degli arti posteriori di B. variegata è continua fino alla pianta del piede, mentre in B. pachypus si interrompe prima del piede per poi ricomparire sulla pianta. Anche sul ventre è riscontrabile una differenza: B. pachypus ha di solito due macchie gialle pettorali ben distinte, in mezzo alla colorazione più scura che invade il resto dell'area compresa tra i due arti anteriori; mentre in B. variegata è quasi sempre il giallo che prevale anche nell'area pettorale.

Per curiosità: si è scoperto che facendo accoppiare l'ululone appenninico settentrionale con quello del sud,i nascituri risultano immuni al Chitidrio!!!!
il più è riuscire a convincerli a far fare più di 500 km per ibridarsi
Tornare in alto Andare in basso
Admin
Naturalista comandante
Naturalista comandante
avatar

Numero di messaggi : 1670
Età : 60
Location : Ostia e la Majella
Data d'iscrizione : 12.12.08

MessaggioTitolo: Re: Addio ululone?   Dom Gen 10, 2010 5:39 am

Molto bella la tua idea Andrea. Sperando che condividerai gli sviluppi con noi, Naturalmente Dance !
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Sara
Naturalista fiorente
Naturalista fiorente
avatar

Numero di messaggi : 277
Età : 23
Location : Arco -TN-
Data d'iscrizione : 31.01.09

MessaggioTitolo: Re: Addio ululone?   Dom Gen 10, 2010 4:35 pm

Ho poche foto purtroppo, comunque son riuscita a trovare questa in atteggiamento difensivo Chop:



Questo è sempre un ululone giusto?

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Addio ululone?   Dom Gen 10, 2010 5:18 pm

esatto!!!!!!!!!!!!! Dance
la seconda foto è un giovane esemplare What a Face quindi più che ottimo!!
nella prima l'ululone sta facendo "Unken reflex", ovvero "riflesso ululone",cioè la tecnica usata da questi rospi per mostrare i colori d'avvertimento all'assalitore!
spesso è seguito dalla secrezione del veleno trans-cutaneo,una specie di schiumetta bianca che puzza di cimice!!!
meglio non strofinarsi troppo il viso dopo avere toccato un ululone in Unken reflex!....perchè è uno dei veleni più potenti che ci siano fra i nostri vari animali italiani!!!
benissimo Sara!!!!!!!!!! What a Face What a Face What a Face What a Face
Tornare in alto Andare in basso
Luciano
Naturalista fiorito
Naturalista fiorito
avatar

Numero di messaggi : 380
Età : 62
Location : Forlì
Data d'iscrizione : 06.01.10

MessaggioTitolo: Re: Addio ululone?   Lun Gen 11, 2010 7:03 pm

Vi leggo molto volentieri! Clap ... sugli anfibi (.... e su un'altra infinità di cose) ho molto da imparare! Wink
Ciaoo
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.wildlifevideo.it/
Danio
Naturalista fiorito
Naturalista fiorito
avatar

Numero di messaggi : 335
Età : 34
Location : Bastia
Data d'iscrizione : 25.08.09

MessaggioTitolo: Re: Addio ululone?   Mar Gen 12, 2010 2:34 pm

Ottima idea! devi solo scriverla, di dati te ne mancano pochi! Clap
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Salvatore Caiazzo
Naturalista Admin
Naturalista Admin
avatar

Numero di messaggi : 2783
Età : 56
Location : Monteveglio Bologna
Data d'iscrizione : 20.12.08

MessaggioTitolo: Re: Addio ululone?   Mar Gen 12, 2010 10:24 pm

Da Andrea:
Citazione :
si è scoperto che facendo accoppiare l'ululone appenninico settentrionale con quello del sud,i nascituri risultano immuni al Chitidrio!!!!
il più è riuscire a convincerli a far fare più di 500 km per ibridarsi

Ma se si tratta di due specie differenti, gli ibridi saranno tutti o prevalentemente sterili, o invece sono solo subspecie?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.salvatorecaiazzo.net
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Addio ululone?   Mer Gen 13, 2010 5:08 pm

la seconda What a Face .....
soo solo varianti geografiche....quindi fertili Happy
Tornare in alto Andare in basso
Marco Ciambotta
Naturalista in prova
Naturalista in prova


Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 14.06.13

MessaggioTitolo: Re: Addio ululone?   Sab Giu 15, 2013 5:31 pm

Ciao ragazzi, da anni "lavoro" all'Uni Tor Vergata proprio sulla biologia di popolazione di questo splendido endemita italico.


mi incuriosisce questo aspetto: "Per curiosità: si è scoperto che facendo accoppiare l'ululone appenninico settentrionale con quello del sud,i nascituri risultano immuni al Chitidrio!!!!"


posso chiederti dove hai trovato questa info?


le specie non si identificano più in base al concetto biologico (possibilità di accoppiamento) ma su quelli genetici evolutivi. C'è chi ancora considera B. pachypus una sottospecie di B. variegata, quello che è certo è che sono due entità evolute ben distinte, separate da almeno 21 mila anni quando durante l'ultimo massimo glaciale le specie si sono isolate in rifugi distinti, ed anno iniziato ad evolvere indipendentemente. 21 mila anni di storia evolutiva indipendente meritano (a mio avviso, ma non solo) il riconoscimento di specie.


se posso esservi utile sulle curiosità genetiche-biologiche sugli anfibi-rettili d'italia sono a disposizione Wink


Ciao a tutti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Salvatore Caiazzo
Naturalista Admin
Naturalista Admin
avatar

Numero di messaggi : 2783
Età : 56
Location : Monteveglio Bologna
Data d'iscrizione : 20.12.08

MessaggioTitolo: Re: Addio ululone?   Lun Giu 24, 2013 9:39 pm

Ciao Marco e benvenuto nel nostro sito.
Le informazioni cui fai riferimento erano state inserite da un utente che non è più sul sito, puoi provare a chiedere informazioni presso il Parco delle Foreste Casentinesi, dove mi risulta gestisca i gruppi di volontari.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.salvatorecaiazzo.net
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Addio ululone?   

Tornare in alto Andare in basso
 
Addio ululone?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Addio nonnino
» Addio Giuly
» Riposa in pace, amico mio.
» Addio Paolo Guasko
» addio Luna

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Naturalmente :: Ambienti :: Fiumi, ruscelli e torrenti-
Andare verso: